L

L’arte della pioggia. La magia di questo fenomeno atmosferico, che ci si trovi in mezzo alla natura o in una strada della città, è unica. Riflessi e colori dipingono quadri e sogni. La pioggia è poesia e arte che si riflette nel cuore.

Woody Allen diceva che la amava perchè lava via le memorie dai marciapiedi della vita. Mentre Chaplin diceva che permette di girare a testa alta con il viso coperto dalle lacrime.

Ci sono innumerevoli poesie dedicate alla pioggia proprio perchè si lega ad uno stato d’animo che vive di emozioni e connette all’interiorità di ciascuno di noi. Camminando e ascoltando la musica che le gocce, leggere o scroscianti, compongono entriamo in contatto con il nostro cuore e respiriamo il silenzio di quel rifugio segreto che abbiamo dentro e ci appartiene.

Poesie

 

PIANGE IL MIO CUORE di PAUL VERLAINE

Piange il mio cuore

Come piove sulla città

Cos’è questo languore

Che penetra il mio cuore?

O dolce rumore della pioggia

Sulla terra e sopra i tetti!

Per un cuore che s’annoia,

Oh, il canto della pioggia

Piange senza ragione

Questo cuore che s’accora.

Che! Nessun tradimento?…

E’ un lutto senza ragione.

Ed è la peggior pena

Non sapere perché

Senza odio e senza amore

Il mio cuore ha tanta pena!

 

TEMPORALE di NERUDA

Tuona sopra i pini

La nube densa sgrana le sue uve,

cade l’acqua da tutto il cielo vago,

il vento scioglie la sua trasparenza,

si riempiono gli alberi di anelli,

di collane, di lacrime fuggenti.

Goccia a goccia

la pioggia si raccoglie

ancora sulla terra.

Un solo tuono vola

sopra il mare e i pini,

un tuono opaco, oscuro,

un movimento sordo:

si trascinano

i mobili del cielo.

Di nube in nube cadono

i pianoforti delle altezze,

gli armadi celesti,

le sedie e i letti cristallini.

Tutto è trascinato dal vento.

Canta e racconta la pioggia

 

Non sono presenti commenti